20 Ottobre 2018
[]

percorso: Home

vademecum

VADEMECUM DELLA LIQUIDAZIONE


Indicazioni e chiarimenti sulla composizione del risarcimento del danno da circolazione stradale

1. Cos’è il risarcimento ?
E’ l’importo complessivo che la Compagnia di assicurazioni corrisponde al danneggiato per risarcirlo dei danni subiti e delle spese sostenute in un incidente.

2. Com’è composto il risarcimento del danno MATERIALE al veicolo ?
Può essere composto da due voci principali:
Danno materiale: è il danno al veicolo (motociclo, automobile, ciclomotore, bicicletta, ecc.).
Spese relative al veicolo.

3. Cosa si indica con la voce “spese”
Spese. Si tratta del rimborso delle spese (attestate da documento fiscalmente valido) che vengono valutate come inerenti all’incidente e strettamente necessarie come ad es. il traino e recupero del veicolo non più marciante.

4. Cos’è il “Concorso di colpa”?
Nella circolazione di veicoli a motore si parte dal principio stabilito nel Codice Civile all’art. 2054 e seguenti, che stabilisce che il conducente di un veicolo è obbligato a risarcire il danno prodotto a cose o persone se non prova di aver fatto tutto il possibile per evitare il danno.
Inoltre nel caso di scontro tra veicoli si presume, fino a prova contraria, che ciascuno dei conducenti abbia concorso ugualmente a produrre il danno subito dai singoli veicoli.
Quindi in assenza di elementi che possano far propendere per una o l’altra parte (Verbale delle Autorità di Polizia, testimoni oculari a favore di una sola parte, ecc.) la responsabilità si presume concorsuale (cioè causata in parte uguale da ciascuno dei conducenti che non possa provare di aver fatto tutto il possibile per evitare il danno).

5. Se non sono soddisfatto della risposta o del risarcimento ottenuti ?
La informiamo che esiste un metodo semplice, rapido ed economico per la risoluzione bonaria delle controversie legate a sinistri R.C., senza rivolgersi a un giudice: la conciliazione paritetica, nata da un accordo tra ANIA (Associazione Nazionale fra le Imprese Assicuratrici) e alcune associazioni di consumatori al fine di facilitare i rapporti tra i clienti e le imprese.
Maggiori informazioni sulla procedura di conciliazione paritetica, senza costi per il consumatore, e sulle modalità per accedervi sono disponibili sul sito di ANIA (www.ania.it) o sui siti delle Associazioni di Consumatori qui di seguito riportati:

ACU www.associazioneacu.org
ADICONSUM www.adiconsum.it
ADOC www.adocnazionale.it
ALTROCONSUMO www.altroconsumo.it
CASA DEL CONSUMATORE www.casadelconsumatore.it
CENTRO TUTELA CONSUMATORI E UTENTI www.centroconsumatori.it
CITTADINANZA ATTIVA www.cittadinanzattiva.it
CODACONS www.codacons.it
CODICI www.codici.org
CONFCONSUMTORI www.confconsumatori.it
LEGA CONSUMATORI www.legaconsumatori.it
MOVIMENTO CONSUMATORI www.movimentoconsumatori.it
MOVIMENTO DIFESA DEL CITTADINO www.difesadelcittadino.it
UNIONE NAZIONALE CONSUMATORI www.consumatori.it


Sito realizzato da www.rifranet.com
close
Richiedi il prodotto
Inserisci il tuo indirizzo email per essere avvisato quando il prodotto tornerà disponibile.



Richiesta disponibilità inviata
Richiesta disponibilità non inviata